Translate

venerdì 8 giugno 2018

LEGOLAND BILLUND

Ciao!
Approfittando anche del ultimo weekend lungo prima delle vacanze siamo andati a LEGOLAND a Billund!

E che dire...dopo 10 anni è stato bellissimo tornare nel mondo dei mattoncini colorati, io Legoland lo adoro.

Se avete in programma una visita a Legoland controllate sempre eventuali offerte sul sito https://www.legoland.dk/ noi stessi abbiamo trovato un’ottima occasione per i festeggiamenti dei 50 anni dalla nascita del parco giochi.

Spesso sui cataloghi Lego ci sono sconti per le famiglie, noi avevamo trovato uno sconto sui cereali per le bambine.

Tenete conto che per visitare con calma tutto il parco e provare tutti i giochi almeno una volta vi ci vorranno 2 giorni, da quando siamo stati a Legoland 10 anni fa ora ci sono molti più giochi, tutti molto belli e a misura di famiglia, nessun gioco particolarmente pauroso ma tutti molto divertenti!
E poi tenete conto che quando entrerete nel negozio Lego non uscirete a mani vuote!!!

Avremmo tanto voluto accontentare le bambine e dormire per una notte nell’Hotel di Legoland nella camera delle Lego Friends ma purtroppo (ma anche no visto il prezzo!) la camera è SOLO per 4 persone...e noi siamo in 5! CHE PECCATO!!!

In alternativa abbiamo trovato un ottimo Hotel a Vejle a 20 km circa da Billund dove ci siamo trovati molto bene e che vi consiglio, la camera era spaziosa con 5 letti, la notte con la finestra aperta non c’erano rumori, la colazione a buffet aveva anche un tavolo con il pane per i celiaci, ottimo per qualità e prezzo.

E visto che ci siamo sempre a Vejle vi consiglio la pizzeria L’angolo italiano perché noi di giorno ci accontentiamo di un panino veloce ma la sera ci piace mangiare bene e qui abbiamo mangiato MOLTO BENE!

Ma non vi fate mancare uno spuntino con le patatine a forma di mattoncini in uno dei chioschi dentro Legoland perché dove altro le trovate delle patatine così!


giovedì 31 maggio 2018

OSLO con FLIXBUS

CIAO!
Qui nel nord Europa è scoppiata l’estate!
Tutto questo bel tempo invoglia ad andare in giro per la Scandinavia, lo scorso fine settimana siamo andati in Norvegia a Oslo e ci siamo andati con il FLIXBUS!

FLIXBUS sono autobus comodi per chi vuole viaggiare cercando di non spendere troppo, i sedili sono spaziosi, Wi-Fi a bordo e caricabatterie vicino ai sedili che durante un lungo viaggio serve!
Siamo partiti venerdì sera alle 21.30 da Copenhagen, la fermata del FlixBus è dietro alla Central Station, comoda da raggiungere con il bus 1A (fermata Hovedbanegården).
Il sabato mattina alle 7.30 siamo arrivati a OSLO, il viaggio è stato piacevole, le bambine hanno dormito bene...io non faccio testo...posso dormire anche in piedi!

Consiglio di prendere un cuscino da viaggio e il copri occhi a chi da fastidio la luce, in estate il sole sorge presto.

Arrivati a OSLO abbiamo fatto colazione con le brioches che ci eravamo portati da casa con un “buon” caffè caldo e poi abbiamo iniziato il nostro tour per la città.

Vista la bella giornata di sole abbiamo deciso di visitare la città a piedi, abbiamo visto l’Opera, la fortezza di Akershus, il municipio e al porto lì difronte abbiamo preso il traghetto per la visita di 2 ore del fiordo, era da tanto che desideravo farlo!

Al ritorno abbiamo visitato l’interno del municipio e poi ci siamo diretti verso il centro città girovagando in lungo ed in largo per il centro.

La città è molto carina, cercando su internet ci sono molti musei gratuiti da poter visitare e parchi pubblici con sculture famose, ma la giornata era così bella e così calda che abbiamo abbandonato tutti i nostri piani e siamo andati in spiaggia!
Dietro l’Opera c’e una spiaggia molto carina con una spazio sicuro per i bambini...c’e Anche un supermercato lì vicino nel caso volete prendere qualcosa da mangiare o da bere, ma se volete una birra andateci presto altrimenti il reparto alcolico chiude!

La Norvegia è molto cara ma se con una borsa termica, dei panini e dell’acuqa si può risparmiare.
La sera siamo andati a mangiare una delle pizze più buone che ho mangiato all’estero da MAMMA PIZZA, in centro comodo da raggiungere.
Alla sera alle 11 siamo risaliti sul nostro FLIXBUS per tornare a casa a Copenhagen, e credetemi che eravamo così stanchi che ci siamo addormentati alla prima curva!

Visitare Oslo in un giorno è impegnativo ma fattibile, per noi poi non era la prima volta, c’eravamo già stati tanti anni fa d’inverno e devo dire che col sole la città è molto bella.

giovedì 17 maggio 2018

BERLINO...low cost!

Ciao!

Siamo appena tornati da un bellissimo weekend a Berlino e ne siamo tornati così entusiasti che vi voglio suggerire di andarci!

Berlino (vista con gli occhi di una turista per 3 giorni) è bella, pulita, a misura di famiglia, per nulla cara, abbiamo usato tutti i mezzi pubblici dall’arrivo alla partenza e con 3 figlie al seguito non abbiamo mai avuto problemi.

Ma viaggiare in 5 costa e trovare una buona sistemazione per tutti non è facile!
Abbiamo prenotato il volo con EASY JET con largo anticipo, tanto che ci eravamo dimenticati di dirlo ai nostri famigliari.

Arrivati in aereoporto abbiamo preso un bus e il metro che ci hanno portato vicino al nostro albergo, alle 23 i mezzi erano super frequentati, ben illuminati e con il modico costo di una corsa di €2,60 moltiplicato per due (fino a 3 bambini entro i 15 anni viaggiano gratis con un adulto), siamo arrivati a  destinazione.

Vi consiglio l’abergo HOTEL TRANSIT LOFT dove siamo andati noi perché avevamo una camera ampia, con 5 letti e il bagno, la colazione è a buffet, la struttura è semplice e pulita.

Vicinissimo all’Hotel c’e’ il negozio SPIELSTEIN dove si posso comprare pezzi singoli e molto particolari di LEGO,  noi qui abbiamo finalmente trovato alcuni dei prezzi che ci servivano per costruire i FINGER SPINNER!

Il tram M4 a 5  minuti dall’hotel Arriva ad Alexanderplatz in10 minuti.

Ticket mezzi pubblici giornaliero di €7,00 per poterci muovere in totale libertà tutto il giorno, come è stato consigliato a me io consiglio a voi di sfruttare i bus 100 e 200 (se avete tempo e pazienza di aspettare un bus a due piani per una visita della città dall’alto) che vi porteranno a visitare le attrazioni principali della città come Alexanderplatz, Reichstag e la vicina Porta di Brandeburgo, il Duomo e l’Isola dei musei, Zoo ecc...
Per visitare i 5 musei sull’Isola dei Musei abbiamo preso il biglietto famiglia di una giornata al costo di €18,00 visitare tutti e 5 i musei in un giorno solo è impegnativo, noi ne abbiamo visitati 4, all’ingresso di ogni museo trovate una mappa con segnalate le cose più importanti.


La visita alla cupola del Reichstag è gratuita ma va fatta un prenotazione online prima....MOLTO PRIMA... quando abbiamo provato noi non c’era posto per almeno due settimane!


la Topografia del Terrore e il Memoriale per gli Ebrei assassinati d’Europa sono molto interessanti e gratuti, probabilmente troverete un po’ di coda all'ingresso di quest'ultimo.

Checkpoint Charlie, Bernauer Straße e East Side Gallery sono da visitare con calma leggendo e camminando tra la storia, la linea dei Sanpietrini ricorda dove un tempo vi fu costruito il muro.


Sempre vicino al nostro Hotel vi consiglio il Ristorante Pizzeria San Marco cibo buono e prezzi ottimi, e il Ristorante tedesco Endlos, cibo buono e porzioni ENORMI!

Ah! dimenticavo, vicino Al nostro Hotel c'è un supermercato Lidl dove siamo andati a fare la spesa per il pranzo.

Buon viaggio a chi deciderà di partire alla scoperta di Berlino!

martedì 6 marzo 2018

WONDERFUL FROZEN COPENHAGEN

Ciao!
Settimana scorsa è stata fredda un po’ ovunque, anche qui a Copenhagen!

Le temperature sono scese fino a -9° con una percezione di -19° in città ma vi garantisco che alla scuola delle nostre figlie i -20° si superavano tranquillamente!

La cosa peggiore era il vento, sembrava ti schiaffeggiasse con degli aghi al posto delle mani, dolore, dolore, dolore!

Coprirsi con un buon giubbotto, cappello, guanti, scarpe e calze termiche è facile, ma come fai a coprire le guance?!?

Nei giorni scorsi usavo anche gli occhiali quando uscivo perché senza era un continuo lacrimare.
Perché...noi a casa MAI!

Ci sono state giornate come oggi con un sole stupendo, il Nyhavn era bellissimo, i canali ghiacciati, sui laghetti la gente pattinava e sciava e noi si siamo fermati a giocare a palle di neve.

Il mare ghiacciato lambisce la Sirenetta quasi volesse arrivare a coprirla.

Siamo stati alle saune in riva al mare a Charlottenlund e abbiamo visto le persone uscire dalla sauna e tuffarsi nel mare gelido, risalire la scaletta e tornare in sauna...questa è una di quelle cose che io non riuscirò mai a fare!

Copenhagen è una città bellissima e affascinante anche ghiacciata, oggi mentre passeggiavamo io e la mia amica Mara eravamo incantate da tanta bellezza.


martedì 27 febbraio 2018

STUDIARE ITALIANO ALL’ESTERO

Ciao!
Io sono italiana, amo il mio paese, amo le mie origini, amo la nostra lingua così melodiosa e voglio che le nostre figlie sappiano parlare, leggere e scrivere in italiano anche se ormai da 4 anni siamo tornati a vivere all’estero.

Fin dall’inizio mi sono detta: “se possono studiare inglese, arabo e francese...possono studiare anche ITALIANO!”
È capitato poi che ad una riunione a scuola l’insegnate ha detto e ripetuto più volte quanto È IMPORTANTE per i bambini sapere la propria lingua d’origine per poter apprendere meglio una nuova lingua.
Così sono andata in libreria a Merate e ho cercato dei libri che potessero aiutarmi, ho passato almeno un paio d’ore a sfogliare libri di grammatica e di matematica finché ho trovato questi libri di LA SPIGA edizioni

con questi libri di esercizi mi sono trovata molto bene e ve li consiglio, ma ho avuto bisogno di integrarli con dei vecchi libri scolastici di mio nipote per la parte teorica.
Ad ogni nostro ritorno in Italia facciamo scorta di libri da leggere e di riviste per bambini, Focus Junior e Focus Wild sono i nostri preferiti...li leggo anch’io!
Ora che la più grande ha finito tutti i libri ci stiamo dedicando alla lettura dei libri (sempre di mio nipote) di storia e geografia delle media, non è ovviamente come studiare per una verifica, ma leggere questi libri è pur sempre una buona “infarinatura” e poi visto che il metodo americano è molto diverso un po’ di matematica non guasta mai!

Grazie all’idea di una mamma in uno dei gruppi di FACEBOOK che seguo da qualche giorno abbiamo una bellissima novità, le bambine hanno scritto le loro prime lettere in italiano a delle nuove AMICHE DI PENNA sia in Italia che all’estero, sono felice che le bambine abbiano accettato questa proposta con tanto entusiasmo, sabato siamo andati a comperare buste e francobolli, domenica abbiamo scritto le lettere e la foto sopra rappresenta il momento emozionante del imbucare le loro letterine...speriamo arrivino presto a destinazione!
E così anche l’apertura della cassetta della posta è diventato un momento emozionante.
Ci vuole costanza e determinazione per non abbandonare perché sedersi al tavolo la domenica mattina a studiare e fare i compiti è impegnativo ma ne vale la pena, vedere le bambine scrivere le loro prime letterine senza fare grandi errori ortografici è stato una bello.


mercoledì 7 febbraio 2018

Una buona fetta di torta a Copenhagen

Ciao!
In questi giorni a Copenhagen fa decisamente freschetto, oggi le temperature sono sempre rimaste sotto lo zero termico e i laghetti davanti a casa nostra sono ghiacciati.

Perciò se avete in programma una gita da queste parti vi consiglio 4 bei locali dove andare a riscaldarvi con una calda tazza di tea ed una buona fetta di torta.


1 LA GLACE
Percorrendo lo stroget in Skoubogade 3 trovate quello che probabilmente è il più rinomato e antico locale di pasticceria, La Glace fondata nel 1870 incanta i suoi clienti già con le sue vetrine, vi consiglio di guardarle tutte fino all’angolo...e di non fermarvi davanti alla prima.
Il locale è molto accogliente, le torte sono buone ma anche la piccola pasticceria al primo piano merita un assaggio.

2 ROYAL SMUSHI CAFE
È in centro allo Stroget, in via Amagertov 6, nella piazza con la fontana con le cicogne, nella zona più affollata del centro eppure...spesso non lo si nota!
Tra le bellissime vetrine della ROYAL COPENHAGEN e l’affascinante design nordico di GJENSEN un po’ nascosto all’interno c’è il ROYAL SMUSHI CAFE, le loro torte sono molto buone ma io vi consiglio di provare quella al tea verde.

3 MORMORS
In via Bredgade 45, vicino alla FREDERIKS KIRKE e ad AMALIENBORG (perciò dopo aver visto il cambio della guardia delle 12 una sosta ci può stare) c'è il locale della “mamma della mamma” nonna, vi consiglio di entrare in questo locale per ammirarne l’arredamento così particolare e se volete anche un po’ eccentrico che a me piace tanto, è tutto da osservare.

4 CASCABEL
Qui potreste fermarvi di ritorno dalla visita alla SIRENETTA e di KASTELLET, dopo una bella passeggiata nel CHURCHILLPARKEN, il locale CASCABEL si trova in Store Kongensgade 80, alle spalle della FREDERIKS KIRKE, vi consiglio di provare un buon tea verde e una fetta della loro torta di mele, è la mia preferita...ma sincerante di tutte le torte che ho provato fino ad ora al CASCABEL non ne ho ancora trovata una che non mi piace!

Stamattina faceva freddo ma mentre passeggiavo in centro c’era il sole, cadevano dei piccoli fiocchi di neve, la gente passeggiava ed era bello.