Translate

lunedì 19 dicembre 2016

Amo il deserto

Ciao,
L'Arabia Saudita con le sue regole non è un paese facile in cui vivere...soprattutto per una donna!

Riyadh è una città molto grande, per una donna muoversi senza poter guidare non è semplice, devo sempre dipendere da qualcuno...che sia quel santo (perché mi sopporta!) di mio marito o un driver.

Ad ora a Riyadh non ci sono mezzi pubblici ma visto che stanno costruendo ben 6 linne metropolitane confido e spero in un futuro migliore.

Ah già! Quasi me ne dimenticavo...bisogna anche indossare l'abaya!!!

Però...perché c'è sempre un però...ma dove lo vedrò mai io un'altro deserto così bello, così vero, praticamente privo di turismo, purtroppo non privo di spazzatura!

Ho scoperto che il deserto e la sua sabbia hanno tanti colori, si possono incontrare dune gialle, dune rosse e anche grigie.

Io questo deserto e i suoi bellissimi tramonti lo amo, mi ritengo molto fortunata, anche perché non sarà per sempre,  di poter trascorrere i venerdì con la mia famiglia e i nostri amici seduti sulle dune a guardare l'orizzonte sorseggiando del caffè arabo e ovviamente mangiando i buonissimi datteri...in numero dispari mi raccomando!


Il cielo blu privo di nuvole.

E poi ci sono loro, i cammelli i miei amici puzzolenti, animali molto miti, curiosi, che spesso si avvicinano all'uomo senza paura e si lasciano accarezzare.

Non tutti i giorni sono venerdì, non è sempre facile vivere in questo paese culturalmente molto diverso da dove sono nata e cresciuta, le limitazioni e le difficoltà possono demoralizzare, ma possono anche fortificare!

Nessun commento:

Posta un commento