Translate

lunedì 2 novembre 2015

Camel Trails

Ciao!
Nonostante le temperature fossero ancora un po' calde sabato siamo andati a fare un primo giro di ricognizione della zona dei Camel Trails, ossia i vecchi sentieri dei cammelli.

Come al solito la nostra guida e' stata il libro DESERT TREKS, e' il miglior libro itinerante dell'Arabia Saudita che conosco.
Uscendo da Riyadh seguendo la Makka Road ci sono 4 sentieri, chiamati Camel Trail 1,2,3,4, noi siamo andati alla ricerca del Camel Trail numero 1, accessibile solo dall'alto.
Purtroppo la strada ad un certo punto era troppo dissestata per poter continuare con la macchina, così ci siamo fermati un po prima del nostro obbiettivo...torneremo con la jeep!
In compagnia dei nostri amici abbiamo fatto un pic nic nel deserto, chiacchierato, giocato a calcio e poi ci siamo incamminati alla scoperta di questo canyon così vicino all'autostrada ma allo stesso tempo così immerso nel silenzio.
Seguendo le impronte dei cammelli, che qui pascolano liberi, siamo arrivati ad uno strapiombo,

lo spettacolo di fronte a noi era incredibile, montagne di sabbia rocciosa che improvvisamente finivano a strapiombo nella vallata, affioramenti montuosi cha a mio marito ricordano la sua tanto amata Grigna, a me ricordano le Dolomiti, lì ci siamo fermati un po ad ammirare la natura.

Un falco volava in cielo mentre tornavamo alla macchina e tra una risata e l'altra abbiamo avuto anche la fortuna di trovare delle conchiglie fossilizzate, che emozione per le bimbe, cosa quasi da non credere poter trovare delle conchiglie nel deserto!

Poi ci siamo spostati in un altro punto, dove ai nostri piedi c'era un bellissimo esempio Neolitico o dell'età del Bronzo di tomba circolare e li abbiamo guardato tramontare il sole.



Nessun commento:

Posta un commento